Appalti

Webinar gratuito sugli appalti pubblici

Per lanciare il nuovo Programma di Formazione Cesda s.r.l., avvalendosi della direzione scientifica dello Studio Legale Giurdanella & Partners, ha il piacere di invitarvi a visualizzare questo primo webinar gratuito sul tema del nuovo Codice degli Appalti e delle modifiche apportate apportate dal decreto correttivo.

Il corso, dal titolo “Il Nuovo Codice dei contratti pubblici e le modifiche apportate dal Correttivo di aprile 2017”, sarà tenuto dall’avv. Carmelo Giurdanella, esperto in materia di appalti pubblici, curatore del volume “Diritto degli Appalti Pubblici” (edizioni Cesda, 2016).
Tra le importanti novità previste dal decreto correttivo al nuovo Codice appalti si ricordano, a titolo esemplificativo le modifiche agli art.:

  • 32 (in materia di deliberazione a contrarre negli affidamenti sotto-soglia);
  • 77 (commissione giudicatrice);
  • 83 (soccorso istruttorio);
  • 84 (sistema unico di qualificazione degli operatori economici)
  • 89 (avvalimento);
  • 95 (criteri di aggiudicazione)
  • 105 (subappalto)
  • 142 (pubblicazione degli avvisi e dei bandi in materia di appalti di servizi sociali e di altri servizi nei settori ordinari).

 

Il calendario dei corsi è il seguente:

  • 21 giugno 2017, Milano;
  • 28 giugno 2017, Vittoria;
  • 29 giugno 2017, Catania;
  • 20 settembre 2017, Roma.

Per tutti gli aggiornamenti sulla formazione e sulle prossime date seguiteci sulla pagina Facebook

Ebook Direttive Appalti + 10 risposte a 10 quesiti

Visto il grande successo dell’ebook “DIRETTIVE APPALTI 2014. GUIDA ALLE NOVITA’“, Cesda ha pensato di lanciare una nuova promozione.

Con soli 39 euro sarà possibile acquistare l’ebook suddetto assieme alla possibilità di formulare 10 quesiti che verranno risolti dallo studio Giurdanella&Partners.

Si tratta di un’offerta importante, rivolta agli utenti assaliti da dubbi ed incertezze riguardo le novità contenute nelle tre nuove direttive europee, che, ricordiamo, modificano i settori ordinari, i settori speciali e le concessioni.

Scopri la nostra offerta.

DIRETTIVE APPALTI 2014. GUIDA ALLE NOVITA’

Ecco il nuovo ebook della collana “I quaderni di Giurdanella.it”. Una breve guida di 48 pagine, a cura dello studio Giurdanella & Partners, che analizza le novità contenute nelle tre direttive comunitarie riguardo i settori ordinari, i settori speciali e le concessioni.

Per acquistarlo clicca qui

Di seguito l’indice

Introduzione

1. I fondamenti giuridici delle tre direttive

2. Le nuove direttive europee sugli appalti pubblici: settori ordinari e speciali

  • . Oggetto e ambito di applicazione
  • . Documento di gara unico
  • . Suddivisione dei contratti in lotti
  • . Requisiti di fatturato
  • . Partenariati per l’innovazione
  • . Comunicazioni elettroniche tra Pubblica Amministrazione e imprese
  • . Tempi ridotti per le offerte
  • . Migliore rapporto qualità – prezzo
  • . Nuove procedure
  • . Vigilanza sulla correttezza delle procedure
  • . Regole più severe in materia di subappalto

3. La nuova direttiva concessioni

  • . Ambito di applicazione della normativa
  • . Definizione di contratti di concessione: il concetto di “rischio operativo sostanziale”
  • . Dettagliata procedura di aggiudicazione
  • . Garanzie procedurali
  • . Le concessioni nel settore idrico
  • . Divieto di privatizzazione delle imprese pubbliche
  • . Lotta alla corruzione e prevenzione dei conflitti di interesse

4. Il recepimento delle direttive nell’ordinamento nazionale

5. L’autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici interviene sulle tre direttive

6. Dizionario delle direttive

7. Proposta di Regolamento riguardante l’accesso di prodotti di Paesi terzi nel Mercato interno degli appalti pubblici e le procedure per negoziare l’accesso di prodotti dell’Unione europea sui mercati dei Paesi terzi. Brevi cenni

Processo amministrativo: regole, prassi, orientamenti
CORSO DI ALTA FORMAZIONE

Il corso si svolgerà a Roma, Bologna, Milano e Catania. 

La prima data sarà Roma il 19 ottobre 2012 (via dei Barbieri, n.6). La medesima giornata verrà riproposta a Bologna il 9 Novembre 2012 (Zanhotel Europa – via Cesare Boldrini, n.11), a Milano il 30 Novembre 2012 (Grand Visconti Palace – Viale Isonzo, n.14) e a Catania il 14 Dicembre 2012 (Via Trieste, 36).
I docenti saranno l’avv. Elio Guarnaccia e l’avv. Carmelo Giurdanella.
Il programma della giornata è dedicato all’analisi della disciplina del processo dinanzi a TAR e Consiglio di Stato, con particolare attenzione alle importanti novità introdotte dal secondo decreto legislativo correttivo al Codice del Processo Amministrativo, che proprio in questi giorni è al vaglio del Consiglio dei Ministri, ed a breve sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
L’obiettivo principale del corso sarà, altresì, quello di approfondire e sviscerare gli istituti e le azioni disponibili per fornire agli avvocati gli strumenti per un utilizzo ottimale di essi.
Dopo un breve excursus sulla natura e sulla struttura del codice del processo amministrativo, ci si soffermerà sull’esame della fase cautelare del processo: il procedimento di adozione delle misure cautelari monocratiche e collegiali e la loro esecuzione.
L’iter proseguirà con l’analisi delle vicende incidentali del processo, puntando l’attenzione soprattutto su una tematica di grande attualità, quale la questione delle perenzioni (ordinarie e straordinarie).
Si passerà al vaglio la disciplina delle impugnazioni, con particolare riguardo all’appello, per proseguire con l’esteso esame dei procedimenti esecutivi del processo amministrativo: ottemperanza e ingiunzione.
Un ampio spazio verrà riservato al “processo in materia di appalti pubblici”, con le sue peculiarità e le sue distorsioni, soffermandosi su una tematica rilevante e utile ai fini pratici, quella inerente la disciplina speciale in materia di contributo unificato.
La giornata volgerà al termine con lo sguardo rivolto al “nuovo processo amministrativo”, quello legato all’importante e necessario utilizzo della telematica nel processo stesso, e ai rimedi messi a disposizione dal nostro ordinamento contro l’eccessiva durata del processo amministrativo, passando al vaglio la legge Pinto prima e dopo l’ultimo decreto sviluppo.
Il corso è in fase di accreditamento presso il Consiglio Nazionale Forense.
Il costo di partecipazione alla giornata formativa – la cui durata è di 8 ore – è di 130 euro (iva esclusa).
Per iscriversi: www.cesda.it/iscrizioni/formiscrizione.php.
Per ulteriori informazioni: 0932.864445 o formazione@cesda.it

Di seguito la locandina e il programma per intero.

PROCESSO AMMINISTRATIVO: REGOLE, PRASSI, ORIENTAMENTI
Docente relatore Avv. Elio Guarnaccia

ROMA 19 Ottobre 2012
BOLOGNA 9 Novembre 2012
MILANO 30 Novembre 2012
CATANIA 14 Dicembre 2012


Natura e struttura del codice del processo amministrativo
Le azioni risarcitorie:

  • L’articolo 30 del codice del processo amministrativo
  • La class action pubblica: i suoi primi risultati

La fase cautelare:

  • Le misure cautelari nel processo amministrativo
  • La competenza territoriale inderogabile nel processo cautelare
  • Misure cautelari collegiali: l’ordinanza cautelare
  • Misure cautelari monocratiche
  • Sentenza in forma semplificata
  • Esecuzione delle misure cautelari
  • Appello avverso l’ordinanza cautelare

Le vicende incidentali del processo:

  • Estinzione ed improcedibilità del giudizio: rinuncia al ricorso
  • Perenzioni ordinarie e straordinarie
  • Sopravvenuta carenza di interesse e cessazione della materia del contendere

Le impugnazioni:

  • La notifica dell’impugnazione: destinatario e luogo
  • Impugnazioni incidentali
  • Il doppio grado di giurisdizione
  • Il cd. effetto devolutivo
  • Il deferimento all’adunanza plenaria (rinvio)
  • La legittimazione a proporre l’appello
  • Contenuto del ricorso in appello: requisiti
  • Il divieto di ius novorum
  • La decisione del giudice d’appello
  • La rimessione al giudice di primo grado
  • Casi di svolgimento dell’appello in camera di consiglio
  • Rimedi avverso la sentenza di appello

L’esecuzione nel processo amministrativo:

  • Ottemperanza
  • Ingiunzione

Processo appalti, con le sue peculiarità e le sue distorsioni:

  • Gli adempimenti antecedenti alla notifica del ricorso giurisdizionale
  • I termini accelerati per il compimento degli atti del processo
  • Il processo cautelare
  • La disciplina speciale in materia di contributo unificato
  • L’inefficacia del contratto
  • L’appello cautelare

La telematica nel processo:

  • Le notifiche via pec nel processo amministrativo
  • Il deposito telematico degli atti in corso di causa:articolo 136 comma 2
  • Redazione e pubblicazione informatica dei provvedimenti giurisdizionali

Rimedi contro l’eccessiva durata del processo amministrativo:

  • Indennizzo per la ragionevole durata del processo: la legge Pinto prima e dopo l’ultimo decreto sviluppo