Convegni

Seminario gratuito “Progettare interventi con i fondi europei”

Il 30 giugno 2017 saremo a Milo (CT), insieme allo Studio Legale Giurdanella & Partners per il seminario di studio, patrocinato dal Comune di Milo, dal titolo: “Come progettare interventi con i fondi europei – Programmazione e Progettazione europea per gli Enti locali e le imprese”. 

Introdurrà i lavori e modererà Leonardo Patti già sindaco del comune di Sant’Alfio e poi proseguirà Alfio Cosentino, Sindaco di Milo per i saluti istituzionali.

A seguire, interverrà l’avv. Carmelo Giurdanella, esperto in materia di appalti pubblici, che svolgerà un’accurata disamina, sotto il profilo giuridico, dell’inquadramento della disciplina oggetto del seminario nell’ambito del diritto amministrativo europeo, sempre più rilevante e centrale nell’ordinamento italiano e la dott.ssa Simona Zelli, europrogettista e policy advisor esperta in economia circolare e sharing economy.

Gli argomenti oggetto del seminario saranno:

1) politiche europee per gli Enti locali e territoriali;
2) le opportunità per il sistema locale delle imprese;
3) regole applicative e partenariati;
4) cofinanziamenti e strumenti finanziari;
5) metodologie di gestione e progettazione;
6) le istituzioni europee e le fonti dell’informazione comunitaria.

La partecipazione all’evento è gratuita e non è necessario iscriversi. Il coffe break è offerto.

Evento Business Communication

Lo scorso giovedì 23 Febbraio si è tenuto a Milano, presso lo showroom Boffetto, l’evento itinerante Business Communication. L’evento, organizzato da Kairòs Solutions  in collaborazione con  CeSDA e guidato dal giornalista e anchorman di SkyTg24 Marco Piccaluga, è un evento dedicato a Imprenditori, Manager e Professionisti di Imprese Pubbliche, Private e Associazioni che rende protagonisti i partecipanti, le loro esperienze, storie e competenze.

Anche a Milano, grazie ai preziosi interventi dei partecipanti, Business Communication è stato un’ottima occasione per fare networking con numerosi professionisti di spessore e a breve faremo tappa in Sicilia!

«Il clima di apprendimento collaborativo genera la ContaminAction, l’azione creativa per liberare soluzioni» – Simone Piperno, co-fondatore di Kairòs Solutions.

communication

 

Business Communication: le nuove frontiere della comunicazione tradizionale e digitale

Dopo il grande successo dell’evento dello scorso 2 febbraio ecco un altro appuntamento dedicato alla Business Communication.

L’evento si svolgerà giovedì 23 febbraio dalle 17.00 alle 21.00 presso lo showroom Boffetto in via Borgogna 5b a Milano.

Ecco qui di seguito la locandina dell’evento

20170202_Locandina

 

E, se volete approfondire l’argomento, potete consultare questo articolo.

Business Communication: le nuove frontiere della comunicazione tradizionale e digitale

Nell’era delle organizzazioni 4.0, in cui il cambiamento è lo scenario di mercato prevalente e la pianificazione diventa spesso imprevedibile.
La Business Communication riveste un ruolo centrale ed il fattore critico di successo è dare risposte tempestive, gestire e superare la “comunicazione difficile”.
La sfida è costruire strategie di comunicazione coerenti e integrate con diversi strumenti, tradizionali e digitali; il comunicatore efficace, infatti, coinvolge ed emoziona gli altri mentre trasmette il proprio messaggio perchè si rivolge ai valori e alle passioni.

Non è un corso per giornalisti!
Business Communication è un evento dedicato a Imprenditori, Amministratori Delegati, Direttori HR e Direttori Marketing di Imprese Pubbliche, Private e Associazioni; un evento itinerante in diverse città d’Italia, che rende protagonisti i partecipanti, le loro esperienze, storie e competenze; prevede interventi di professionisti nella comunicazione giornalistica radio–televisiva, coach aziendali ed esperti della digital communication.

Il clima di apprendimento collaborativo genera la ContaminAction, l’azione creativa per liberare soluzioni.

programma

Se vuoi partecipare all’evento clicca qui o scrivi a c.ciccarese@kairossolutions.it

L’evento sarà interattivo, scaricando la App CONTAMINACTION sul vostro cellulare, potrete inviarci in tempo reale domande oppure esprimere le vostre preferenze.

 

European Projects Design, management and funding: il nuovo corso di CeSDA, Impresa Europa e Impact Hub

I fondi comunitari 2014-2020 sono il principale strumento di finanziamento per progetti di sviluppo di Imprese, Enti pubblici, Associazioni ed Enti di Ricerca Pubblici e Privati. Gli oltre cento miliardi di euro – disponibili nel settennato per l’Italia in un ampio ventaglio di settori – non sono solo la leva per realizzare nuove iniziative in direzione di una crescita più intelligente, sostenibile e inclusiva e accrescere la competitività economica del nostro Paese, ma anche un’importante occasione di miglioramento e qualificazione per chi vi si avvicina.

Sapersi orientare efficacemente tra le diverse tipologie di programmi europei e regionali in relazione alle specifiche esigenze di finanziamento, impostare un’idea progettuale vincente col relativo budget, gestire partenariati internazionali e rendicontare correttamente i costi, rappresentano un valore aggiunto, non solo per le organizzazioni, ma anche per chi voglia ampliare e aggiornare il proprio profilo professionale in vista di nuove occasioni di lavoro.

Al termine del percorso formativo i partecipanti saranno in grado di: individuare i fondi più adatti al proprio ambito di competenza o a specifiche idee progettuali; reperire la documentazione dei bandi e costruire la relativa proposta; trovare partner o partecipare ad altre proposte progettuali; gestire correttamente il budget.

I partecipanti potranno inoltre disporre, attraverso CeSDA, Impresa Europa e Impact Hub, di un sistema di supporto post-aula per rimanere in contatto con i docenti e chiedere consulenze e assistenza per quesiti su finanziamenti e bandi, ricerca di partner, valutazioni di progetti e contatti con la Commissione europea.

Percorso

  1. Orientarsi nei programmi di finanziamento europei – 4 ore

– Individuare i programmi esistenti e le loro scadenze

– Reperire la documentazione informativa e i formulari relativi a ogni programma

– Analizzare ciascun programma di finanziamento individuando gli aspetti più importanti

– Valutare se il programma di finanziamento è adatto alla propria organizzazione.

  1. Ottenere partenariati in progetti presentati da altri – 2 ore

– Individuare organizzazioni che presentano progetti europei

– Preparare annunci e materiale informativo sulla propria organizzazione

– Rispondere a offerte di partenariato e negoziare le condizioni di partecipazione in progetti presentati da altri.

  1. Acquisire conoscenze e capacità preliminari per presentare progetti propri – 2 ore

– Conoscere la strutturazione dei formulari (application form) e gli elementi che compongono un progetto

– Individuare i criteri di valutazione dei progetti

– Conoscere le fasi temporali della preparazione di un progetto.

  1. Produrre idee progettuali e strutturale in pacchetti di lavoro – 4 ore

– Elaborare idee progettuali utilizzando varie fonti di ispirazione

– Sviluppare l’idea progettuale in collaborazione con gli altri partner

– Strutturare l’idea progettuale in pacchetti di lavoro

– Descrivere nel formulario pacchetti di lavoro, prodotti e attività del tuo progetto

– Realizzare un cronogramma delle attività del tuo progetto.

  1. Scegliere e descrivere nel formulario i partner del progetto – 2 ore

– Scegliere i partner più adatti per il proprio progetto e negoziare le condizioni di partecipazione

– Suddividere fra i partner le attività del progetto

– Rispondere nel formulario alle domande sui partner del progetto.

  1. Descrivere nel formulario gli obiettivi e l’impatto desiderato del tuo progetto – 4 ore

– Conoscere le relazioni fra obiettivi, attività e impatto del progetto

– Individuare gli indicatori di impatto per il tuo progetto

– Rispondere nel formulario alle domande sugli obiettivi e sull’impatto desiderato del proprio progetto.

7. Decidere come strutturare e descrivere nel formulario la gestione del proprio progetto – 2 ore

– Individuare le modalità e gli strumenti per la collaborazione fra i partner

– Individuare gli aspetti da monitorare e i relativi indicatori

– Rispondere nel formulario alle domande sulla collaborazione fra partner e sul monitoraggio del progetto.

  1. Individuare le modalità di valorizzazione del proprio progetto e descriverle nel formulario di presentazione del progetto – 2 ore

– Scegliere gli strumenti per la disseminazione del tuo progetto e stabilisci obiettivi numerici e indicatori

– Individuare una strategia per favorire l’utilizzo dei prodotti del progetto

– Decidere una strategia per la valorizzazione del progetto dopo il suo termine

– Rispondere nel formulario alle domande sulla valorizzazione del progetto.

  1. Compilare il budget del progetto – 2 ore

– Capire il cofinanziamento e le voci di costo rendicontabili

– Stimare il budget del tuo progetto a partire dai pacchetti di lavoro

– Rispondere alle domande del formulario relative al budget del progetto.

Calendario 

Il corso si terrà a Impact Hub Trentino, in via Roberto da Sanseverino 95 a Trento, con questa calendario:

Mercoledì 2 marzo ore 16-20 – modulo 1

Sabato 5 marzo – modulo 2 e 3

Mercoledì 9 marzo ore 16-20 – modulo 4 e 5

Mercoledì 16 marzo ore 16-20 – modulo 6

Sabato 19 marzo ore 9- 16 – modulo 7, 8 e 9

Al termine del corso ai partecipanti verrà consegnata la documentazione utilizzata in aula e verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Docenti: Dott.ssa Simona Zelli, Dott. Giorgio Salza, consulenti in progettazione europea.

Per avere dettagli su costi e iscrizione clicca qui 

 

DAE 2013 ecco il programma definitivo punto per punto

E’ tutto pronto per il decennale del DAE, il Convegno Nazionale sul Diritto Amministrativo Elettronico, che si terrà il 12 dicembre a Roma, presso il Tar Lazio, organizzato con la direzione scientifica dello studio legale Giurdanella&Partners (qui é possibile iscriversi al Convegno).

Qui di seguito il programma dettagliato dell’evento:

MATTINA (9.30 – 13.30)

APPALTI PUBBLICI E INFORMATICA

Le piattaforme telematiche di eProcurement: norme, prassi e giurisprudenza
Giuseppina Squillace (resp. Area Legale Contratti ad evidenza Pubblica in Lombardia Informatica S.p.a.)

Le procedure speciali: aste elettroniche e sistemi dinamici di acquisizione
Angelo G. Orofino (Associato in diritto amministrativo nell’Università Lum “Jean Monnet”)

Software e banche dati pubbliche tra concorrenza e riuso: vincoli e disposizioni normative
Giovanni Maria Riccio (e-Lex, Associato in diritto privato comparato nell’Università di Salerno)

[Focus] L’uso degli strumenti informatici nelle procedure ordinarie di gara ad evidenza pubblica
Prassi e giurisprudenza su firma digitale e PEC nelle procedure disciplinate dal Codice Contratti Pubblici, verifica dei requisiti tramite il sistema AVCpass, obbligo di stipula dei contratti d’appalto in modalità elettronica.

Ne parliamo con

Silvia Surano (Avvocato, Giurdanella & Partners sede di Roma), Salvatore Gallo (Avvocato, Giurdanella & Partners sede di Milano)

Introduce e modera
Carmelo Giurdanella (Giurdanella & Partners, Direttore DAE)

PROCESSO AMMINISTRATIVO TELEMATICO

Le notifiche via PEC nel processo amministrativo
Ines Simona Pisano (Magistrato Tar Lazio, Servizio Centrale Informatica e Tecnologie della comunicazione della Giustizia Amministrativa)

La notifiche mediante pubblicazione telematica degli atti processuali
Enrico De Giovanni (Avvocato dello Stato, estensore D.Lgs. 82/2005, Codice PA Digitale)

L’evoluzione del sistema “NSIGA” verso il processo amministrativo telematico
Stefano Santilli (Ingegnere Responsabile Sviluppo Applicativo presso Unisys Italia)

[Focus] Patologie e criticità del processo telematico: verso strategie di business continuity?
Firme digitali e PEC scadute, problemi nella trasmissione informatica di atti processuali soggetti a termine, criticità dei sistemi di gestione e conservazione di atti e documenti: sono solo alcune delle vicende tecniche che si riflettono – con sempre maggiore frequenza – sulla validità degli atti processuali informatici, e più in generale sullo svolgimento, ed i relativi effetti giuridici, del processo.

Ne parliamo con
Ines Simona Pisano (Magistrato Tar Lazio, Servizio Centrale Informatica e Tecnologie della comunicazione della Giustizia Amministrativa), Barbara Fabbrini (Magistrato referente per l’informatica del Tribunale civile di Firenze), Giulio Borsari (Ingegnere informatico del Ministero della Giustizia, Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati, referente tecnico progetti europei «e-Justice»), Fiorenzo Sirianni (Direttore della Direzione Giustizia Tributaria presso Ministero dell’Economia e delle Finanze), Francesco Brugaletta (Magistrato Tar Catania, Fondatore e direttore della rivista telematica diritto.it)

Introduce e modera
Elio Guarnaccia (Giurdanella & Partners, Vicedirettore DAE)

 

POMERIGGIO (ore 15.00 – 19.00)

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DIGITALE

Procedimento amministrativo e firme elettroniche: quale ruolo per la firma grafometrica?
Giovanni Manca (Esperto di dematerializzazione e sicurezza ICT, già dirigente di lungo corso in Aipa e Cnipa)

Verso la piena digitalizzazione del procedimento amministrativo: tra domicilio digitale e nuovi obblighi di comunicazione
Enrico Carloni (Associato in diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Perugia)

Leaking e whistleblowing digitali nel settore pubblico: strumenti di controllo e di trasparenza?
Giovanni Ziccardi (Associato in informatica giuridica nell’Università degli Studi di Milano)

[Focus] L’impatto del “Decreto Trasparenza” sulla gestione digitale dei procedimenti amministrativi
Un necessario approfondimento sulle novità in materia di amministrazione trasparente conseguenti all’entrata in vigore del  D.Lgs. n. 33/2013: come si evolve il concetto di trasparenza, le sue sfaccettature, i suoi garanti, nonchè i suoi utenti? Cos’è il diritto di accesso civico, in cosa differisce dall’accesso tradizionale, e come impatta sull’amministrazione digitale?
Quali sono i nuovi obblighi di pubblicazione di dati e provvedimenti, tra open data e gestione dell’albo pretorio on line?

Ne parliamo con
Benedetto Ponti (Ricercatore in diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Perugia, membro della commissione per la redazione del D.Lgs. n. 33/2013), Giovanni Battista Gallus (GM-Lex, Presidente del Circolo Giuristi Telematici, fellow del Centro Nexa su Internet e Società), Francesco Paolo Micozzi (GM-Lex, Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights)

Introduce e modera
Ernesto Belisario (e-Lex, Direttore Osservatorio per l’Open Government)

AGENDA DIGITALE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Agenda Digitale per la PA: indirizzo politico e strumenti normativi
Marina Pietrangelo (Ricercatrice CNR presso ITTIG, Istituto di teoria e tecniche dell’informazione giuridica di Firenze)

I princìpi dell’amministrazione elettronica: dalla neutralità tecnologica all’esclusività digitale
Daniele Marongiu (Ricercatore in diritto amministrativo e docente di informatica giuridica all’Università di Cagliari)

L’evoluzione del modello di amministrazione digitale verso l’open government
Fernanda Faini (Resp. assistenza giuridica e normativa in materia di amministrazione digitale presso la Regione Toscana)

[Focus] Il “sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale” come strumento chiave di attuazione dell’Agenda
L’identità digitale è la più urgente tra le tre priorità scelte dal Commissario del Governo per l’attuazione dell’Agenda Digitale, e proprio in questi giorni l’Unità di missione sta lavorando a tappe forzate per mettere a punto il decreto ministeriale attuativo dell’art. 17-ter del “Decreto del Fare” per la realizzazione dello Spid. Ragioneremo sugli aspetti tecnici e giuridici di quella che sarà una vera e propria rivoluzione per l’accesso del cittadino ai procedimenti ed ai servizi on line della pubblica amministrazione.

Ne parliamo con
Gianluigi Ciacci (Docente di informatica giuridica e diritto civile dell’informatica presso il dipartimento di giurisprudenza della Luiss Guido Carli), Andrea Rossetti (Associato di filosofia del diritto presso l’Università di Milano-Bicocca, dove insegna Informatica giuridica), Marco Pierani (Responsabile Relazioni Istituzionali per Altroconsumo)

Introduce e modera
Guido Scorza (e-Lex, membro dell’unità di missione della Pres. Cons. Ministri sull’Agenda Digitale)

L’evento è gratuito e sarà accreditato all’Ordine degli Avvocati di Roma. Qui é possibile iscriversi al Convegno Qui le precedenti Edizioni

 

DAE 2013: programma e relatori della quarta sessione

Il 12 dicembre si terrà a Roma, presso la sala conferenze del Tar Lazio, la decima edizione del DAE, il Convegno Nazionale sul Diritto Amministrativo Elettronico.

I temi affrontati saranno quattro: appalti pubblici ed informaticaprocesso amministrativo telematicoprocedimento amministrativo digitaleagenda digitale e P.A.

Qui di seguito il programma della quarta sessione dedicata ad: “Agenda Digitale per la PA: indirizzo politico e strumenti normativi”.
L’avvio di questa seconda fase è previsto per le 17.00. Ecco i relatori che interverranno:

Marina Pietrangelo (Ricercatrice CNR presso ITTIG, Istituto di teoria e tecniche dell’informazione giuridica di Firenze)

I princìpi dell’amministrazione elettronica: dalla neutralità tecnologica all’esclusività digitale

Daniele Marongiu (Ricercatore in diritto amministrativo e docente di informatica giuridica all’Università di Cagliari)

L’evoluzione del modello di amministrazione digitale verso l’open government

Fernanda Faini (Resp. assistenza giuridica e normativa in materia di amministrazione digitale presso la Regione Toscana)

[Focus] Il “sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale” come strumento chiave di attuazione dell’Agenda

L’identità digitale è la più urgente tra le tre priorità scelte dal Commissario del Governo per l’attuazione dell’Agenda Digitale, e proprio in questi giorni l’Unità di missione sta lavorando a tappe forzate per mettere a punto il decreto ministeriale attuativo dell’art. 17-ter del “Decreto del Fare” per la realizzazione dello Spid. Ragioneremo sugli aspetti tecnici e giuridici di quella che sarà una vera e propria rivoluzione per l’accesso del cittadino ai procedimenti ed ai servizi on line della pubblica amministrazione.

Ne parliamo con

Gianluigi Ciacci (Docente di informatica giuridica e diritto civile dell’informatica presso il dipartimento di giurisprudenza della Luiss Guido Carli), Andrea Rossetti (Associato di filosofia del diritto presso l’Università di Milano-Bicocca, dove insegna Informatica giuridica), Marco Pierani (Responsabile Relazioni Istituzionali per Altroconsumo)

introduce e modera

Guido Scorza (e-Lex, membro dell’unità di missione della Pres. Cons. Ministri sull’Agenda Digitale)

Ricordiamo che l’evento è gratuito e sarà accreditato all’Ordine degli Avvocati di Roma, ai fini del conseguimento dei crediti formativi.

Locandina DAE 2013

DAE 2013: programma e relatori della terza sessione

Saranno quattro i temi che verranno affrontati In occasione della decima edizione de il Convegno Nazionale sul Diritto Amministrativo Elettronico DAE, che si terrà il 12 dicembre  a Roma, presso la sala conferenze del Tar Lazio: appalti pubblici ed informaticaprocesso amministrativo telematicoprocedimento amministrativo digitaleagenda digitale e P.A.

Qui di seguito il programma della terza sessione dedicata al “Procedimento amministrativo digitale”.
L’avvio di questa fase è previsto per le 15.00.
Ecco i relatori che interverranno

Procedimento amministrativo e firme elettroniche: quale ruolo per la firma grafometrica?

Giovanni Manca (Esperto di dematerializzazione e sicurezza ICT, già dirigente di lungo corso in Aipa e Cnipa)

Verso la piena digitalizzazione del procedimento amministrativo: tra domicilio digitale e nuovi obblighi di comunicazione.

Enrico Carloni (Associato in diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Perugia)

Leaking e whistleblowing digitali nel settore pubblico: strumenti di controllo e di trasparenza?

Giovanni Ziccardi (Associato in informatica giuridica nell’Università degli Studi di Milano)

[Focus] L’impatto del “Decreto Trasparenza” sulla gestione digitale dei procedimenti amministrativi

Un necessario approfondimento sulle novità in materia di amministrazione trasparente conseguenti all’entrata in vigore del  D.Lgs. n. 33/2013: come si evolve il concetto di trasparenza, le sue sfaccettature, i suoi garanti, nonchè i suoi utenti? Cos’è il diritto di accesso civico, in cosa differisce dall’accesso tradizionale, e come impatta sull’amministrazione digitale?

Quali sono i nuovi obblighi di pubblicazione di dati e provvedimenti, tra open data e gestione dell’albo pretorio on line?

Ne parliamo con

Benedetto Ponti (Ricercatore in diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Perugia, membro della commissione per la redazione del D.Lgs. n. 33/2013), Giovanni Battista Gallus (GM-Lex, Presidente del Circolo Giuristi Telematici, fellow del Centro Nexa su Internet e Società), Francesco Paolo Micozzi (GM-Lex, Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights)

Introduce e modera

Ernesto Belisario (e-Lex, Direttore Osservatorio per l’Open Government)

Ricordiamo che l’evento è gratuito e sarà accreditato all’Ordine degli Avvocati di Roma, ai fini del conseguimento dei crediti formativi.

DAE 2013: programma e relatori della seconda sessione

Locandina DAE 2013

Il 12 dicembre si terrà a Roma, presso la sala conferenze del Tar Lazio, la decima edizione del DAE, il Convegno Nazionale sul Diritto Amministrativo Elettronico.
I temi affrontati saranno quattro: appalti pubblici ed informaticaprocesso amministrativo telematico, procedimento amministrativo digitaleagenda digitale e P.A.

Qui di seguito il programma della seconda sessione dedicata al “Processo amministrativo telematico”.
L’avvio di questa seconda fase è previsto per le 11.30. Ecco i relatori che interverranno:

PROCESSO AMMINISTRATIVO TELEMATICO

Le notifiche via PEC nel processo amministrativo
Ines Simona Pisano (Magistrato Tar Lazio, addetta con funzioni vicarie al Servizio Centrale Informatica e Tecnologie della comunicazione della Giustizia Amministrativa)
Le notifiche mediante pubblicazione telematica degli atti processuali
Enrico De Giovanni (avvocato dello Stato, estensore D.Lgs. 82/2005, Codice PA Digitale)
L’evoluzione del sistema “NSIGA” verso il processo amministrativo telematico
(Unisys Italia, relatore da definire)

[Focus] Patologie e criticità del processo telematico: verso strategie di business continuity?
Firme digitali e PEC scadute, problemi nella trasmissione informatica di atti processuali soggetti a termine, criticità dei sistemi di gestione e conservazione di atti e documenti: sono solo alcune delle vicende tecniche che si riflettono – con sempre maggiore frequenza – sulla validità degli atti processuali informatici, e più in generale sullo svolgimento, ed i relativi effetti giuridici, del processo.
Ne parliamo con
Ines Simona Pisano (Magistrato Tar Lazio, Servizio Centrale Informatica e Tecnologie della comunicazione della Giustizia Amministrativa)
Giulio Borsari (Ingegnere informatico del Ministero della Giustizia, Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati, referente tecnico progetti europei «e-Justice»)
Barbara Fabbrini (Magistrato referente per l’informatica del Tribunale civile di Firenze)
Fiorenzo Sirianni (Direttore della Direzione Giustizia Tributaria presso Ministero dell’Economia e delle Finanze)
Francesco Brugaletta (Magistrato Tar Catania, Fondatore e direttore della rivista telematica diritto.it)

Ricordiamo che l’evento è gratuito e sarà accreditato all’Ordine degli Avvocati di Roma, ai fini del conseguimento dei crediti formativi.

DAE 2013: programma e relatori della prima sessione

locandina Dae
Come già saprete, quest’anno la decima edizione del DAE, il Convegno Nazionale sul Diritto Amministrativo Elettronico – che si terrà il 12 dicembre a Roma, presso la Sala Conferenze del Tar Lazio –  affronterà 4 temi importanti: appalti pubblici ed informatica, processo amministrativo telematico, procedimento amministrativo digitaleagenda digitale e P.A..
Qui di seguito il programma della prima sessione “Appalti pubblici ed informatica” – l’avvio dei lavori è fissato per le 9.30 – con l’indicazione dei relatori che interverranno:
APPALTI PUBBLICI E INFORMATICA

 

Le piattaforme telematiche di eProcurement: norme, prassi e giurisprudenza

Giuseppina Squillace (resp. Area Legale Contratti ad evidenza Pubblica in Lombardia Informatica S.p.a.)

Le procedure speciali: aste elettroniche e sistemi dinamici di acquisizione

Angelo G. Orofino (associato in diritto amministrativo nell’Università Lum “Jean Monnet”)

Software e banche dati pubbliche tra concorrenza e riuso: vincoli e disposizioni normative

Giovanni Maria Riccio (e-Lex, associato in diritto privato comparato nell’Università di Salerno)

[Focus] L’uso degli strumenti informatici nelle procedure ordinarie di gara ad evidenza pubblica

Prassi e giurisprudenza su firma digitale e Pec nelle procedure disciplinate dal Codice dei Contratti Pubblici, verifica dei requisiti per il  tramite del sistema AVCpass, obbligo di stipula dei contratti d’appalto in modalità elettronica.

Ne parliamo con Silvia Surano (avvocato, Giurdanella&Partners sede di Roma) e Salvatore Gallo (avvocato, Giurdanella&Partners di Milano)

Introduce e modera

Carmelo Giurdanella (Giurdanella&Partners, Direttore DAE)

Ricordiamo che l’evento è gratuito e sarà accreditato all’Ordine degli Avvocati di Roma, ai fini del conseguimento dei crediti formativi.